Home Blog Al via campagna educazionale Dammi il 5

Al via campagna educazionale Dammi il 5

593

Al via la seconda edizione della campagna educazionale Dammi il 5

Si chiamano Cric, Memo, Scudo, Alma e Luce. Sono dei super eroi e rappresentano i colori della salute legati alla frutta e alla verdura: bianco, blu/viola, giallo/arancione, rosso e verde. Il loro obiettivo e’ insegnare l’importanza di seguire la sana ed equilibrata alimentazione per contrastare il sovrappeso e l’obesita’ infantile. Questi due preoccupanti fenomeni interessano nel nostro Paese tre bimbi su dieci. I cinque personaggi saranno i protagonisti della campagna educazionale Dammi il 5, ideata e realizzata da Mati Group in collaborazione con l’Associazione Pancrazio e con il contributo scientifico della Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP), dell’Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica (ADI) e dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesu’ di Roma.

Giunto alla seconda edizione il progetto prevede varie iniziative in un tour in dieci regioni italiane (Piemonte, Lombardia, Toscana, Lazio, Puglia, Calabria, Trentino Alto Adige, Marche, Veneto e Sicilia) ed e’ realizzato grazie al supporto di Camst e Clementoni.

I cinque super eroi sono protagonisti di un KIT didattico composto da un libro d’avventura, da una serie animata e l’apposita APP FooDi5. Questi materiali saranno distribuiti ai giovani studenti di oltre 700 scuole elementari durante delle speciali lezioni di salute tenute dagli specialisti. Per gli insegnanti invece sara’ messa a disposizione una guida didattica sulla frutta e verdura ricca di giochi e spunti educativi e una nuova guida sulla dieta mediterranea. E per la famiglia verra’ realizzata
una guida per avvicinare i figli ad una sana e corretta alimentazione. Sono previsti inoltre eventi finali interattivi aperti sia ai bambini che ai genitori. La campagna, che partira’ il prossimo settembre, e’ presentata oggi con una conferenza stampa presso l’Auditorium del Ministero della Salute. “Negli ultimi anni il numero di bambini con problemi di obesita’ e’ in calo – afferma il dott. Paolo Biasci, Presidente
Nazionale della FIMP -. Cio’ nonostante non possiamo permetterci di abbassare la guardia nei confronti di un fenomeno ancora troppo diffuso. Non bisogna poi ignorare come spesso e volentieri questi problemi di salute siano
sottovalutati dagli stessi genitori. Solo il 30% delle madri di bambini in grave eccesso di peso ritiene che il cibo assunto dal figlio sia eccessivo. Il grande merito dell’iniziativa e’ proprio quella di riuscire a coinvolgere giovanissimi e adulti,
studenti e insegnati, figli e genitori. Come e’ ampiamente dimostrato dalla letteratura scientifica i chili di troppo non sono solo un problema estetico ma un fattore di rischio rilevante per tante gravi patologie. Per tutti questi motivi abbiamo deciso di sostenere nuovamente la campagna Dammi il 5”.
(Fonte: AGI)