Home Blog Innovazione e salute, Talks on tomorrow: appuntamento per l’11 marzo

Innovazione e salute, Talks on tomorrow: appuntamento per l’11 marzo

399

Innovazione e salute, Talks on tomorrow: l’11 marzo il nuovo appuntamento organizzato da Repubblica in collaborazione con Philips e H-Farm

Appuntamento per l’11 marzo con i Talks on tomorrow – organizzato da Repubblica in collaborazione con Philips e H-FARM – per approfondire il rapporto tra innovazione di prodotto e soluzioni all’avanguardia partendo dal nodo della salute: mai come in questo nuovo millennio, infatti, l’innovazione si è messa al servizio della cura, permettendoci di connettere davvero persone, dati e tecnologia, senza barriere.

L’innovazione è la chiave per il progresso e nessun settore come quello della salute rispecchia il livello di modernità e civiltà di una nazione.  E’ logico dunque auspicare che queste due parole – innovazione e cura della persona – vadano sempre più di pari passo, per un domani in cui partner tecnologici affidabili facilitino l’ingresso del progresso nelle nostre vite, consentendo l’accesso ai servizi mediante soluzioni sostenibili.

Uno di questi compagni di viaggio è sicuramente Philips, azienda che oggi punta tutto sull’healthcare.

A moderare sarà Daniela Minerva, direttore di Live ed editorialista di Repubblica. Con lei, nella sede della Fondazione Feltrinelli di Milano, quattro relatori eccellenti. Jeroen Tas, chief innovation e strategy officier di Royal Philips, Paolo Locatelli, responsabile scientifico dell’osservatorio innovazione digitale in sanità del Politecnico di Milano, Mauro Pepi, responsabile imaging cardiovascolare di IRCCS Centro Cardiologico Monzino di Milano, e Alberto Scarpa, Ceo di D-EYE, Oftalmoscopio Digitale per Smartphone, in grado di offrire un occhio digitale all’interno del corpo umano.
Insieme parleranno di realtà aumentata durante l’esecuzione di interventi, soluzioni di telemedicina per assistere anche da remoto i pazienti, intelligenza artificiale per realizzare analisi predittive e nuovi strumenti robotici in grado di favorire il processo riabilitativo, partendo dal presupposto che la sanità del futuro è già realtà, e che siamo solo agli inizi di una svolta epocale trainata da aziende e enti di ricerca che stanno investendo in progetti all’avanguardia con risultati già tangibili. Il sistema sanitario è chiamato a cogliere le opportunità offerte dalla rivoluzione digitale per affrontare le sfide che si stanno profilando all’orizzonte di un settore caratterizzato da robusti vincoli normativi e da una società in cui l’aumento dell’aspettativa di vita sta portando a un forte divario tra risorse sanitarie disponibili e bisogni reali.

A questo link è possibile registrarsi e partecipare gratuitamente al talk.

Fonte e approfondimenti: Repubblica.it