Home Blog Epilessia, l’11 febbraio giornata internazionale. Città di viola

Epilessia, l’11 febbraio giornata internazionale. Città di viola

415
Epilessia, l'11 febbraio la giornata internazionale. Le città si illuminano di viola

Giornata internazionale dell’ Epilessia. L’11 febbraio le città si illuminano di viola contro i pregiudizi

Si celebra oggi, l’11 febbraio, la giornata internazionale dell’epilessia, voluta dall’International Bureau for Epilepsy e dall’International League Against Epilepsy.  “Parlare con una voce unica e abbattere il muro dei pregiudizi” è questo l’obiettivo della giornata.

I pazienti, 6 milioni nella sola Europa, quasi 600 mila in Italia, insieme ai medici chiedono attenzione e soprattutto impegno per abbattere le false credenze e lo stigma.na a Roma alla Mole Antonelliana di Torino, fino al Teatro Margherita di Bari.

#Epilessianonmifaipaura è lo slogan proposto dalla community di Facebook e scelto dalla lega italiana contro l’epilessia (Lice), che intende sottolineare la necessità di colmare il gap tra le persone con epilessia e quelle che, non conoscendo la malattia, nutrono ancora pregiudizi. E se l’obiettivo della Rete degli istituti di ricerca IRCCS delle Neuroscienze e della Neuroriabilitazione è la “creazione di un istituto nazionale virtuale per lo studio di questa patologia”, l’attenzione in occasione della giornata è inevitabilmente puntata sui bambini, che sono i più colpiti da questa malattia che riguarda una persona su 100.

Circa il 30% delle crisi epilettiche si manifesta infatti in classe e il 40% delle chiamate ai numeri di emergenza 112 e 118 che parte dalle scuole è proprio per casi di crisi epilettica. Ecco perché all’ospedale Bambino Gesù di Roma c’è un progetto di formazione specifica. Si chiama “La scuola non ha paura delle crisi” e ha già formato oltre 1300 insegnanti, operatori scolastici e studenti. (FONTE: ANSA)